Modulo Contatto

mail
 
Condizioni generali vendita Stampa E-mail

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DI PRODOTTI E SERVIZI (Rev.A - 01/05/2017)

condizioni di venditaScarica le condizioni generali di vendita in formato PDF

 

1 GENERALITA’

1.1 Le seguenti condizioni generali di vendita si intendono valide per qualsiasi Conferma di Ordine (di seguito “CdO”) inviata dalla ELSA Solutions srl (di seguito, il “FORNITORE”) al CLIENTE e costituiscono parte integrante di ciascun Ordine di Acquisto relativo ai Prodotti e ai Servizi, come di seguito definiti all’art. 2.

1.2 Eventuali clausole derogative nonché eventuali condizioni particolari di fornitura dovranno essere espressamente riportate nel testo della CdO del FORNITORE o, comunque, concordate per iscritto. L’invio di un ordine da parte del CLIENTE al FORNITORE e la successiva ricezione della CdO del FORNITORE, comportano, tra l’altro, l’accettazione delle presenti condizioni generali di fornitura di prodotti e servizi e di ogni altra specifica condizione risultante dalla CdO, le quali prevarranno sulle eventuali Condizioni Generali d’Acquisto del CLIENTE o clausole inserite nell’ordine, avendo il CLIENTE ricevuto queste Condizioni Generali di Fornitura fin dalla formulazione dell’Offerta per presa visione ed accettazione.

1.3 Qualsiasi comportamento, anche ripetuto, di una delle due parti non corrispondente a una o più delle presenti condizioni non potrà in nessun modo pregiudicare il diritto dell’altra parte di chiedere in qualsiasi momento l’applicazione delle stesse.

1.4 Il CLIENTE dichiara di agire nel quadro della sua attività commerciale, industriale, artigianale o professionale e, pertanto di non essere un consumatore ai sensi e per gli effetti del D.Lgs. 206/2005.

1.5. Eventuali informazioni o dati sulle caratteristiche e/o specifiche tecniche dei Prodotti e dei Servizi (come infra definiti) contenute in brochure, listini prezzi, cataloghi, materiale pubblicitario o documenti similari hanno carattere puramente indicativo e saranno vincolanti nella misura in cui tali dati siano stati espressamente richiamati nel CdO.

1.6. Il Fornitore si riserva di apportare alle caratteristiche e/o specifiche tecniche dei Prodotti e dei Servizi (come infra definiti) tutte le modifiche che, senza alterare le caratteristiche essenziali dei Prodotti e dei Servizi, dovessero risultare necessarie ed opportune. 


2 PRODOTTI

2.1 Oggetto delle presenti Condizioni Generali di Fornitura sono i prodotti nuovi e/o prodotti usati. All’uopo si definisce:

2.2 PRODOTTO NUOVO: nel caso di vendita di prodotti nuovi, il FORNITORE potrà risultare quale rivenditore per conto della casa produttrice o produttore del bene venduto.

2.3 PRODOTTO STOCCATO: si tratta di un prodotto nuovo che non ha mai svolto ore di lavoro ma ha avuto una giacenza presso il magazzino del FORNITORE oppure di terzi per oltre 24 mesi dalla data di costruzione / collaudo.

2.4 PRODOTTO USATO: si tratta di un prodotto che ha già svolto diverse ore di lavoro; al riguardo si dividono i prodotti nelle seguenti categorie:

PRODOTTO USATO REVISIONATO: prodotto su cui sono state eseguite operazioni di:
o          verifica dello stato

o          operazioni di manutenzione preventiva ordinaria

o          interventi che non abbiano comportato la sostituzione o riparazione di componenti od elementi interni principali.

PRODOTTO USATO RIPARATO: prodotto su cui sono state eseguite operazioni di riparazione elettrica, elettronica e/o meccanica a seguito di una rottura o di un malfunzionamento, atte a ripristinarne il corretto funzionamento mediante sostituzione parziale o completa di componenti od elementi interni principali, comportando modificazioni rispetto alla configurazione originale in grado di assicurare in ogni caso le prestazioni dichiarate.

3SERVIZI

3.1 Oggetto delle presenti Condizioni Generali di Fornitura sono anche i servizi. All’uopo si definisce:
-        INSTALLAZIONE e/o MESSA IN SERVIZIO: un servizio di installazione delle apparecchiature sul sito o sul macchinario del CLIENTE curandone la corretta esecuzione, messa in funzione e la configurazione meccanica, elettronica e/o elettromeccanica.

-        ASSISTENZA TECNICA ON SITE: un servizio di assistenza alle apparecchiature in oggetto sul sito o sul macchinario del CLIENTE atto a ripristinare e/o correggere le condizioni di funzionamento dello stesso o a implementare nuove funzionalità per risolvere eventuali problematiche verificatisi e/o per rispondere a specifiche richieste del cliente preventivamente accordate.

-        TELEASSISTENZA REMOTA: un servizio di assistenza effettuato con tecnici presso la sede del FORNITORE collegati tramite una chiamata via Internet alle apparecchiature in oggetto localizzate sul sito o sul macchinario del CLIENTE e/o di terzi atto a ripristinare e/o correggere le condizioni di funzionamento dello stesso o a implementare nuove funzionalità per risolvere eventuali problematiche verificatisi e/o per rispondere a specifiche richieste del cliente preventivamente accordate.

-        RILIEVI TECNICI ELETTRICI e/o MECCANICI ON SITE: un servizio di rilievi e misurazioni effettuato con tecnici presso la sede del CLIENTE atti a raccogliere dati finalizzati all’analisi e allo studio di una implementazione e/o una miglioria e/o all’identificazione di una problematica preventivamente accordata onde determinare una possibile soluzione.

 3.2 Il CLIENTE metterà il FORNITORE nelle migliori condizioni per erogare i Servizi, come sopra definiti, istruendo all’uopo le proprie maestranze e predisponendo i luoghi e/o i macchinari e/o gli apparecchi in modo tale da agevolare gli interventi del FORNITORE e in modo che tali interventi interferiscano il meno possibile con il normale processo produttivo del CLIENTE.

3.3 Il CLIENTE fornirà al FORNITORE tutte le informazioni relative alla documentazione di sicurezza necessaria e dovrà controfirmare i documenti inviati dal FORNITORE PRIMA DELL’ESECUZIONE dell’intervento tecnico da parte di personale del FORNITORE stesso. La mancata completezza di tutte le pratiche e di tutta la documentazione relativa alla sicurezza faranno decadere ogni obbligo di intervento tecnico da parte del FORNITORE e del suo personale.

4 MODALITA’ DI ESECUZIONE

4.1 Su richiesta del CLIENTE il FORNITORE emetterà un’offerta (con allegate le presenti condizioni generali di fornitura, peraltro reperibili anche sul sito web www.elsaweb.it) che, se accettata, il CLIENTE riporterà in un ordine che sarà inviato al FORNITORE: seguirà la CdO da parte del FORNITORE nella quale farà espresso riferimento alle presenti condizioni generali di fornitura e contenente eventuali deroghe concordate con il CLIENTE. Ogni deroga non espressamente riportata nella CdO non avrà alcun effetto tra le parti.

4.2 Si pattuisce che solamente con l’invio della CdO si perfezionerà il contratto di vendita.

4.3 Nell’eventualità che il CLIENTE annulli totalmente o parzialmente un ordine successivamente alla CdO inviata dal FORNITORE, si pattuisce sin d’ora che sarà dovuto dal CLIENTE un importo pari al 20% del prezzo del bene venduto a titolo di penale ai sensi dell’art. 1382 c.c..


5 RESA E SPEDIZIONI – RECLAMI

5.1 Salvo patto contrario, la fornitura dei Prodotti si intende ex works loaded - stabilimento del FORNITORE, e ciò anche quando la spedizione o parte di essa venga curata dal Cliente. I rischi passano al Cliente al più tardi con la consegna dei Prodotti al primo trasportatore.

5.2 Eventuali reclami relativi allo stato dell'imballo, quantità, numero o caratteristiche esteriori dei Prodotti (vizi apparenti), dovranno essere notificati al Fornitore mediante lettera raccomandata RR o comunicazione PEC, a pena di decadenza, entro 8 giorni dalla data di ricevimento dei Prodotti. Eventuali reclami relativi a difetti non individuabili mediante un diligente controllo al momento del ricevimento (vizi occulti) dovranno essere notificati al FORNITORE mediante lettera raccomandata RR o comunicazione PEC, a pena di decadenza, entro 8 giorni dalla data della scoperta del difetto e comunque non oltre 12 mesi dalla consegna.

5.3 Resta inteso che eventuali reclami o contestazioni non danno diritto al Cliente di sospendere o comunque ritardare i pagamenti dei Prodotti e dei Servizi oggetto di contestazione, né, tanto meno, di altre forniture.

5.4 Nei casi di reclamo di cui al precedente art. 5.2, il Cliente dovrà provvedere a proprie cure e spese, e con trasporto a proprio rischio, al tempestivo invio al FORNITORE dei Prodotti ritenuti difettosi, corredato da una descrizione dei vizi riscontrati.


6 PREZZI

6.1 Il prezzo e le modalità di pagamento saranno quelle indicate nella CdO. In caso di mancata indicazione specifica nella CdO, il prezzo dovrà intendersi al netto di ogni spesa (anche di spedizione), sconto o tassa ed il pagamento dovrà avvenire a 30 gg dffm tramite bonifico bancario o altra modalità specificamente indicata nel CdO.

6.2 Il prezzo è determinato, salvo deroghe espressamente indicate nella CdO, per il prodotto consegnato ex works loaded stabilimento del FORNITORE, restando a carico del CLIENTE i costi relativi al trasporto, assicurazione, scarico, montaggio, messa in servizio.

6.3 Il CLIENTE non potrà compensare il prezzo dei Prodotti e/o dei Servizi con eventuali crediti nei confronti del FORNITORE, né esercitare alcun diritto di ritenzione dei Prodotti in caso di mancato (totale o parziale) pagamento del prezzo dei Prodotti medesimi.

6.4 Nel caso venga pattuito un pagamento anticipato, il CLIENTE non potrà pretendere l’adempimento da parte del FORNITORE prima dell’esecuzione del suddetto pagamento.

6.5 Il mancato o ritardato pagamento del prezzo dei Prodotti e/o dei Servizi entro il termine stabilito nella CdO comporteranno l’addebito, con decorrenza dalla scadenza eventualmente concordata, degli interessi calcolati ai sensi del D. Lgs. 231/2002 nonché la decadenza del CLIENTE dal beneficio del termine per altre forniture eventualmente in corso, con conseguente facoltà per il FORNITORE di pretenderne l’immediato pagamento dell’intera fornitura o sospendere o risolvere altri contratti di fornitura eventualmente in corso.

6.6 Il CLIENTE è tenuto al pagamento integrale anche in caso di contestazione o controversia, intendendosi applicabile la clausola solve et repete.


7 GARANZIA

7.1 La garanzia offerta dal FORNITORE per il prodotto venduto avrà una diversa estensione a seconda che si tratti di prodotto nuovo o usato.

7.2 PRODOTTO NUOVO:

-        Il FORNITORE, nella qualità di rivenditore di Prodotti nuovi venduti al CLIENTE, non è responsabile per i danni derivanti da prodotti difettosi. I Prodotti sono coperti dalla garanzia offerta dal PRODUTTORE, sulla quale, su richiesta del CLIENTE, il FORNITORE potrà fornire informazioni dettagliate. In ogni caso il costo ed il rischio del trasporto del prodotto difettoso dal CLIENTE al PRODUTTORE sono a carico del primo. La mancata tempestiva restituzione del materiale difettoso al FORNITORE o al PRODUTTORE corredata dall’indicazione del difetto riscontrato implica il mancato riconoscimento della garanzia.
L’applicabilità delle condizioni contrattuali dovrà essere quella indicata dalla garanzia del PRODUTTORE.
-        Il FORNITORE, nella qualità di venditore di un prodotto nuovo con proprio marchio, si impegna a porre rimedio a qualsiasi vizio, mancanza di qualità o difetto di conformità dei Prodotti a lui imputabile, verificatosi entro dodici mesi dalla consegna dei Prodotti, purché lo stesso gli sia stato notificato tempestivamente in conformità all'art. 5.2. Il FONTITORE potrà scegliere se riparare o sostituire i Prodotti risultati difettosi. I prodotti sostituiti o riparati in garanzia saranno soggetti alla medesima garanzia per un periodo di 6 mesi a partire dalla data della riparazione o sostituzione.

-           Il fornitore non garantisce la rispondenza dei Prodotti a particolari specifiche o caratteristiche tecniche o la loro idoneità ad usi particolari se non nella misura in cui tali caratteristiche siano state espressamente convenute nella CdO o in documenti richiamati a tal fine nella stessa CdO.

-           Salvo il caso di dolo o colpa grave, il FORNITORE sarà tenuto, in caso di vizi documentati, mancanza di qualità o difetto di conformità dei Prodotti, unicamente alla riparazione degli stessi o alla fornitura di Prodotti in sostituzione di quelli difettosi. E’ inteso che la suddetta garanzia (consistente nell’obbligo di riparare o sostituire i Prodotti) è assorbente e sostitutiva delle garanzie o responsabilità previste per legge, ed esclude ogni altra responsabilità del FONITORE (sia contrattuale che extracontrattuale) comunque collegata ai Prodotti forniti (ad es. risarcimento del danno, mancato guadagno, campagne di ritiro, ecc.).

7.3 PRODOTTI USATI:

Il FORNITORE garantisce i propri Prodotti per 12 mesi dalla data della consegna. Il CLIENTE dichiara di aver preso conoscenza della scheda tecnica del prodotto fornita dal FORNITORE, e pertanto, dello stato del prodotto acquistato. Il CLIENTE dovrà comunicare immediatamente qualsiasi difetto, descrivendo in modo preciso il vizio lamentato, permettendo al FORNITORE di intervenire. Nel caso di sostituzione o riparazione di un pezzo, la garanzia si intende rinnovata limitatamente al pezzo sostituito o riparato. In caso di contestazione di vizi il FORNITORE visionerà il prodotto per verificare la sussistenza dei vizi denunciati e se gli stessi siano da imputarsi ad un uso non corretto del prodotto. Nel caso in cui la verifica dia esito positivo il FORNITORE è tenuto, a sua insindacabile scelta, a:

-   fornire gratuitamente franco fabbrica al compratore prodotti dello stesso genere e quantità di quelli risultati difettosi o non conformi a quanto pattuito

-   sostituire solo il pezzo difettoso richiedendo il solo rimborso dei costi per il trasporto di a/r

-   non intervenire sul prodotto riconoscendo una somma pari al costo della riparazione o modificazione del prodotto

-   risolvere il contratto, offrendo la restituzione del prezzo contro restituzione dei pezzi forniti.


8. DESTINAZIONE ED UTILIZZO DEI PRODOTTI

8.1 Il CLIENTE è a conoscenza che la destinazione di tutti i Prodotti distribuiti dal FORNITORE è esclusivamente l’installazione e l’impiego in ambiente industriale ad opera di personale tecnico competente e previamente reso edotto dei potenziali pericoli che potrebbero derivare dall’uso improprio.

8.2 A tal fine il CLIENTE si impegna a consegnare e a diffondere al personale addetto all’installazione e all’uso dei Prodotti acquistati il libretto di INDICAZIONE ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE, USO E MANUTENZIONE, predisposto dal produttore e/o dal Fornitore e che il CLIENTE, con la sottoscrizione della bolla di consegna, dichiara di aver ricevuto. Il Libretto COMPLETO contenente le ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE, USO E MANUTENZIONE sarà fornito unitamente ai Prodotti.

8.3 Il FORNITORE non risponderà per danni e/o qualsiasi evento causati da una non corretta installazione e/o da un non corretto impiego dei Prodotti da parte del personale del CLIENTE e/o da parte di terzi non autorizzati.

9 ESCLUSIONE E LIMITAZIONI DELLA GARANZIA

9.1 La garanzia (così come ogni responsabilità del FORNITORE) decade in caso di manomissione o interventi non autorizzati dal FORNITORE o dal produttore e non si estende alle parti del prodotto normalmente soggette ad usura (a solo titolo di esempio: cuscinetti, spazzole, filtri,…). La garanzia decade altresì in caso di mancato rispetto delle prescrizioni indicate nelle ISTRUZIONI PER INSTALLAZIONE, USO E MANUTENZIONE. La garanzia decade altresì in caso di utilizzo dei Prodotti in modo non consono alle loro specifiche tecniche e/o in caso di loro utilizzo in ambienti e/o in condizioni incompatibili con il loro corretto funzionamento e/o in caso di loro utilizzo da parte di personale non qualificato e/o non autorizzato.

9.2 Il FORNITORE declina ogni responsabilità in caso di manomissione dei Prodotti o per difettosità causate da riparazioni o interventi da parte di terzi se non espressamente autorizzati.

9.3 Il FORNITORE non sarà tenuta ad indennizzare i danni diretti o indiretti quali, a titolo esemplificativo ma non esclusivo, perdite di produzione, perdite di guadagno, perdite di fatturazione, costi legati all’interruzione di produzione, ecc..

9.4 In ogni caso, e comunque salvo ed impregiudicato quanto previsto dal precedente articolo 9.3, il FORNITORE risponderà dei danni sofferti e provati dal CLIENTE fino alla misura massima pari al 50% del valore del prodotto venduto che ha causato il danno.

9.5 Non sono comprese nella garanzia le spese per il trasporto, né le spese di smontaggio e rimontaggio, includendo la garanzia unicamente la riparazione /sostituzione del prodotto fornito.

9.6 In ogni caso il CLIENTE decade dalla garanzia qualora abbia omesso la relativa denuncia nei termini di cui all’art. 5.2.

 
10 TERMINI DI CONSEGNA

10.1 I termini di consegna sono indicati nella CdO e devono intendersi come indicativi. Essi decorreranno dalla data della CdO da parte del FORNITORE.E’ previsto un margine di ritardo nella consegna da parte del FORNITORE di 10 giorni lavorativi, senza che tale ritardo possa in alcun modo costituire fonte di risarcimento o di contestazione da parte del CLIENTE.

10.2 Non si considera imputabile al FORNITORE l’eventuale ritardo dovuto a cause di forza maggiore (come definite all’art. 12) o ad atti od omissioni del Cliente (ad es. mancata comunicazione di indicazioni necessarie per la fornitura dei Prodotti, mancato ritiro della merce già pronta).

10.3 In caso di ritardo oltre 10 giorni lavorativi di consegna del prodotto imputabile al FORNITORE e che comporti un effettivo danno in capo al CLIENTE, questi potrà richiedere, previa messa in mora per iscritto del FORNITORE, il risarcimento del danno effettivo entro il limite dell’ 1% per settimana e fino ad un limite massimo pari al 5% del prezzo dei Prodotto consegnati in ritardo

 10.4 Salvo il caso di dolo o colpa grave del FORNITORE, il pagamento delle somme indicate al precedente art. 10.3 esclude qualsiasi ulteriore risarcimento del danno per mancata o ritardata consegna dei Prodotti.

10.5 IL FORNITORE provvederà a comunicare per iscritto l’avviso “merce pronta”, momento a partire dal quale, il CLIENTE dovrà provvedere, proprie cure e a proprie spese, al ritiro del prodotto: qualora il CLIENTE ritardi di oltre una settimana il ritiro, sarà applicata una penale pari allo 0,5% del prezzo totale d’acquisto per ogni settimana di ritardo, restando altresì inteso che la giacenza ed il deposito del prodotto presso il FORNITORE, per il tempo del ritardo, saranno effettuati per conto ed a rischio del CLIENTE.

10.6 Nell’eventualità che la consegna dei Prodotti venga ritardata per fatti non imputabili al FORNITORE e/o per fatto e colpa del CLIENTE e/o qualificabili come forza maggiore (come definita all’art. 12), non potranno essere rivendicati dal CLIENTE alcuna penale e/o danno. Qualora detto ritardo si protragga per oltre 3 (tre) mesi, la il FORNITORE ha diritto di recedere dal contratto senza alcun obbligo di indennizzo.


11 TRASFERIMENTO DEL RISCHIO

11.1 I prodotti forniti si intendono sempre consegnati e venduti ex works loaded (cioè, franco fabbrica con spese e rischi - circa il caricamento - di competenza del FORNITORE) stabilimento del FORNITORE in Imola, Italia.

11.2 Qualora, per espresso accordo scritto riportato nella CdO, i Prodotti vengano venduti franco destinatario, il trasferimento del rischio dal FORNITORE al CLIENTE ha luogo sempre e comunque al momento in cui i prodotti medesimi lasciano lo stabilimento del FORNITORE e siano consegnati al vettore.

 

12 FORZA MAGGIORE

 12.1 Ciascuna parte potrà sospendere l'esecuzione dei suoi obblighi contrattuali quando tale esecuzione sia resa impossibile o irragionevolmente onerosa da un impedimento imprevedibile indipendente dalla sua volontà quale ad es. sciopero, boicottaggio, serrata, incendio, guerra (dichiarata o non), guerra civile, sommosse e rivoluzioni, requisizioni, embargo, interruzioni di energia, ritardi nella consegna di componenti o materie prime.

 12.2 La parte che desidera avvalersi della presente clausola dovrà comunicare immediatamente per iscritto

All’altra parte il verificarsi e la cessazione delle circostanze di forza maggiore.

12.3 Qualora la sospensione dovuta a forza maggiore duri più di sei settimane, ciascuna parte avrà il diritto di risolvere il presente contratto, previo un preavviso di 10 giorni, da comunicarsi alla controparte per iscritto.

13 RISERVA DI PROPRIETA’

13.1 IL FORNITORE mantiene la proprietà dei prodotti venduti sino al pagamento totale del prezzo ex art. 1523 cc, impegnandosi il CLIENTE a custodire il prodotto diligentemente sino al completo pagamento, assumendosi il CLIENTE il rischio per la perdita ed il danno dal momento della consegna.

13.2 In caso di mancato pagamento di anche solo una parte del prezzo il FORNITORE sarà autorizzato a riprendere il bene, a risolvere il contratto e trattenere la somma nel frattempo pagata dal compratore a titolo parziale risarcimento danni, con riserva di agire per gli ulteriori eventuali danni.

14 CLAUSOLA RISOLUTIVA ESPRESSA

14.1 In caso di mancato adempimento da parte del CLIENTE ad una o più clausole del presente contratto, il contratto di vendita su riterrà ipso facto risolto ex art. 1456 cc.


15 INFORMATIVA E CONSENSO (Dlgs 196/2003 sulla tutela dei dati personali)

15.1 Ai sensi e per gli effetti dell’art. 13 del D. Lvo 196/03, il CLIENTE dichiara di essere stato informato dei soggetti e delle modalità e finalità di trattamento dei propri dati e di essere a conoscenza dei diritti di cui all’art. 7 del D. Lvo 196/03. Con la sottoscrizione del presente Contratto, il CLIENTE esprime altresì il consenso, affinché la IL FORNITORE raccolga, conservi, utilizzi e “tratti” i dati di cui entrerà in possesso a fini promozionali, commerciali, contabili e fiscali connessi con l’adempimento del Contratto. Il CLIENTE autorizza altresì IL FORNITORE a trasmettere i propri dati a terzi qualificati, per adempimenti di legge e/o contrattuali connessi e/o derivanti dal rapporto in essere con lo stesso

16 LEGGE APPLICABILE E FORO COMPETENTE

16.1 La legge regolatrice è quella italiana.

16.2 Per qualsiasi controversia derivante dal presente contratto o collegata allo stesso sarà esclusivamente competente il Foro della sede del fornitore. Tuttavia, in deroga a quanto stabilito sopra, il FORNITORE ha comunque la facoltà di portare la controversia davanti al giudice competente presso la sede del CLIENTE.

 
 
 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information